Grazie all’utilizzo di pieghe, strappi e tagli Kensuke Koike ridefinisce il concetto di collage dandogli nuova vita, attraverso la creazione di giochi visuali che ne stravolgono completamente la logica.

Nato a Nagoya, in Giappone nel 1980, si è trasferito in Italia a Venezia nel 2004, dove ha frequentato inizialmente l’accademia delle belle successivamente l’Università IUAV, Facoltà di Arti e Design dove inizia a sperimentare con la manipolazione d’immagini e collage.

Kensuke Koike collage.

Nel 2015 inizia ad esporre in Italia, Germania, Stati Uniti, Canada e Slovenia in mostre collettive. Nel 2016 farà la sua prima mostra personale a Padova, intitolata “Stretching for dummies”.

Kensuke Koike collage.

Possiamo vedere tramite il suo sito web o sulla sua pagina instagram, come partendo da immagini vintage e spesso iconiche, realizza video performance davvero originali, in cui scardina la logica dell’immagine su cui lavora, donandogli un punto di vista inaspettato e surrealista, che sorprende e stupisce.

Sito web:https://www.kensukekoike.com

Se questo articolo ti è piaciuto ti consigliamo di leggere:
https://enfantrebel.com/la-sensibilita-nei-collages-di-rocio-montoya/

COMMENTA

Please enter your comment!
Please enter your name here