Screen preso da “Un día en la vida de la artista Cinta Vidal”.
Come ormai spesso succede,
ho scoperto l’opera di quest’artista catalana, girovagando come un anima in pena, fra la moltitudine di instagram.

La sua formazione inizia con un corso d’illustrazione a Barcellona.
A 16 anni, viene presa come apprendista, nello studio di scenografia Castells Planas, dove gli insegnano a decorare a mano, grandi tende.
Ed è proprio in un contesto come come questo, che “costretta” a disegnare quello che il mercato richiedeva, impara la disciplina ed il rigore nel suo lavoro.

L’avevi visto questo gatto prima?

I quadri di Cinta Vidal, giocano con la legge della percezione, che fa si che, l’osservatore smetta di vedere tutti quegli elementi, posti in una prospettiva del tutto nuova e inaspettata.
Lo studio dei molteplici punti di vista, dai quali possiamo guardare le sue opere, caratterizza ogni produzione dell’artista, che ha voluto evidenziare questo concept, chiedendo a Jordi vp.precisio, di creare un meccanismo, che permettesse la rotazione a 360° dei suoi quadri.

Mi ricorda in qualche modo Escher, grande artista/grafico, celebre per il suo lavoro basato sulla prospettiva e le illusioni ottiche, in cui però l’estetica è del tutto diversa, così come le emozioni trasmesse allo spettatore.
In un intervista su youtube, appare come una persona calma e tranquilla, felice nella sua semplicità senza sentire il bisogno di rincorrere soldi e fama.Racconta di aver rifiutato richieste importanti, per poter vivere il successo del suo lavoro con serenità e che ama la calma e l’ambiente tranquillo che offre la natura, prediligendo il suo paese in collina, allo stress che le procurano le grandi città.

Tutto questo, lo troviamo chiaramente riflesso nella sua opera, che ci trasporta in un ambiente placido che tramette pace e quiete, dove tutto sembra scorrere lentamente.Architettura, azioni quotidiane e natura si fondono, per dar vita ad un mondo surreale.


Link Correlati:


https://cintavidal.com/

Intervista/documentario realizzato da “HoyEsArte” (lingua Spagnola):
https://www.youtube.com/watch?v=HeDbN23GpAU

COMMENTA

Please enter your comment!
Please enter your name here