Le trasformazioni in cui gioca con le forme
ed il rapporto fra l’uomo e la natura,
sono elementi ricorrenti nei fumetti di Evan M.Cohen,
che utilizza questa forma d’arte,
in maniera del tutto diversa da come siamo abituati.

La definizione “arte sequenziale”, potrebbe essere una novità per la maggior parte di voi.
E’ stata resa celebre da Will Eisner, ed in seguito utilizzata ampiamente nella fumettologia contemporanea internazionale, con il fine di nobilitare il fumetto come mezzo espressivo.

Perché cerchiamo di essere onesti, le parole fumetto, comics o historieta, non hanno proprio un grande appeal per il pubblico italiano, che oramai preferisce avere uno smartphone piuttosto che un cellulare o un outfit cool anziché un bel vestuario.
E’ lo stesso motivo, per cui sentiamo utilizzare cosi spesso, il termine “Graphic Novel”, anche quando non si tratta, di una storia autoconclusiva.

 

Nel caso di Evan M.Cohen però, ho voluto utilizzare la definizione di “arte sequenziale”, perché con la parola “fumetto”, vi sareste fatti probabilmente, un idea del tutto sbagliata di quella che può essere l’opera di quest’artista.
A differenza dei comics classici come Topolino, Watchmen o Dylan Dog, dove seppur in maniera e con dinamiche del tutto diverse, ci viene raccontata una storia che progredisce nel tempo, con una morale a supportarla.

Nel lavoro di Evan, il vero protagonista è la morale e le emozioni provate durante un breve momento.

I soggetti perdono del tutto la loro identità, diventando il tramite perfetto, per vivere quel istante colmo di significato.

Quasi sempre privi di lettere, o con il solo utilizzo di qualche frase, i fumetti di quest’artista, fanno un utilizzo completamente diverso anche del tempo, dove non ci troviamo più costretti a riempire i vuoti immaginari che mancano, fra una vignetta e l’altra.


Nel suo lavoro, approfondisce singole azioni, sviscerandole come in un fermo immagine, dove piuttosto che “riassumere”, si sofferma sul dettaglio e sul valore che questo può avere.

Sito web:
http://www.evanmcohen.com

COMMENTA

Please enter your comment!
Please enter your name here